Artigianato

L'esperienza Astore inizia nel 1929, a Padova, quando Pietro Bertacco fonda una delle prime imprese venete nel settore della pelletteria. Fin da subito Pietro dimostra la sua maestria artigiana realizzando con passione borse in pelle con uno stile unico ed in linea con il gusto e la moda del tempo. La grande professionalità e competenza ne fanno fin dagli esordi uno tra i più affermati maestri artigiani dell'epoca. Le borse in pelle, i portafogli e le cinture da lui creati si fanno notare nel mercato italiano. La sua azienda artigiana inizia un florido periodo di espansione tanto che la Repubblica Italiana il 2 Giugno 1975, gli conferisce l'onorificenza di Cavaliere.

Innovazione

Il figlio Mario continua la via tracciata dal padre, forte delle esperienze e degli insegnamenti di Pietro. La sede dell’attività viene trasferita nella provincia di Venezia, dove si trova ancora oggi. Mario dà nuova vivacità alle sue borse curandone ogni dettaglio, ricercando nuove materie prime, studiandone i pellami e le conce. Realizza borse in pelle, portafogli, cinture di tendenza, traendo ispirazione dalle donne, dai loro gusti, dalla loro femminilità, dal loro essere.

Creatività

Roberto e Pierpaolo continuano la tradizione artigiana di famiglia. Con grande maestria disegnano borse, scarpe e accessori in pelle unici nel settore. La fantasia, il buon gusto e il continuo rinnovamento sono le parole chiave che contraddistinguono ancora oggi lo stile Astore. Le linee di borse più rinomate, come acquerello, lux, solar e business sono realizzate in pelle colorata a mano, con una maestria artigianale che contraddistingue e afferma Astore come l'unico marchio in grado di inventare la moda e le tendenze dei giorni nostri.

Astore distribuisce le sue borse e accessori, oltre che in Italia, anche in numerosi paesi europei ed extraeuropei.